Un esempio di archetipo transitorio, quello degli alpini [IF77.2]

[…] D – Scifo, quale archetipo transitorio potremmo aver sviluppato noi, qua, in Italia?
Eh, l’archetipo degli alpini, ad esempio. Era una battuta per alleggerire ma, forse, questa manifestazione che si sta tenendo in questa città in qualche maniera può essere usata per i nostri scopi, per cercare di comprendere cosa sta dietro – a livello spirituale – a una manifestazione del genere.

continua..

Vorremmo tradurre questo sito in lingua inglese

Noi pensiamo che contenuti come quelli del Cerchio Ifior siano un patrimonio a disposizione dell’intera umanità: fin dall’avvio di questo sito, nel giugno 2017, ci siamo proposti l’obiettivo di renderlo disponibile almeno in lingua inglese ma, purtroppo, abbiamo dovuto rinunciare perché la traduzione manuale è molto faticosa.

continua..

Il sonno riequilibrante, l’elaborazione dell’Io nei sogni [sf12]

[…] Cosa succede all’uomo che dorme? È un fatto talmente naturale, che molti di voi non si sono mai soffermati a esaminare un attimo con attenzione quello strano fenomeno che si chiama “sonno”; eppure, se ci pensate bene, è uno dei pochi elementi che appartiene a tutte le creature viventi, siano esse esseri umani, siano esse animali, siano esse piante.

continua..

L’azione degli archetipi transitori sull’Io [sf10]

In tutti questi anni vi abbiamo parlato dell’Io e, ahimè, ho – chissà come – la paura che le nostre parole, alla fin fine, malgrado più di una volta specificassimo la verità e la realtà della cosa, abbiano finito per produrre un’immagine sbagliata dell’Io all’interno di voi stessi. 

continua..