Il linguaggio che ci esprime e che ci plasma (l1)

«Olz driv, ont sfrai, olz driv ain morai».
Quando ho cominciato a parlare avete sentito pronunciare da me una frase con dei suoni apparentemente privi di significato, la frase era: «Olz driv, ont sfrai, olz driv ain morai», la quale era l’analogo atlantideo del «così in alto, così in basso».

continua..

Il corpo mentale, il cervello e la parola (cm3)

Tra i doni che il Grande Architetto ha elargito a quella fase dell’evoluzione che è rappresentata dall’essere umano, ve n’è uno che può essere considerato lo strumento principale per il rapportarsi dell’uomo non soltanto con se stesso ma, specialmente, con ciò che gli è esterno.
Questo dono è la parola.

continua..