Come l’Io modula la sua rappresentazione

“L’Io questo sconosciuto” si dice; no, no, l’Io questo conosciuto, se ognuno di voi, ed anche di noi, quando eravamo incarnati, si osservasse un attimo…
Prendete il mio caso, miei cari; io prendo questa forma, questo modo di parlare per venire tra voi, semplicemente per distinguermi dagli altri, per avere un carattere ben preciso, per essere sempre riconoscibile nel tempo con tutte le caratteristiche che fanno parte di questa personalità; quindi parlo tanto, sono verboso, a volte cerco anche di confondermi quando parlo, per darmi un po’ di tono, e qualche volta cerco parole strane e via dicendo.

continua..Come l’Io modula la sua rappresentazione

Possiamo comunicare grazie ai simboli e agli archetipi

Tutto quello che l’uomo percepisce è relativo.
Tutto quello che l’uomo percepisce è soggettivo.
La rappresentazione del mondo che l’individuo si fa è strettamente dipendente da quelle che sono le sue percezioni a livello fisico, emotivo e
mentale.
Tuttavia la percezione della realtà di un individuo è diversa dalla percezione di un altro individuo e si potrebbe affermare che la rappresentazione della realtà è completamente, o in buona parte, diversa da un individuo all’altro.

continua..Possiamo comunicare grazie ai simboli e agli archetipi