Essere parte dell’Amore universale

Io credo nell’Amore Universale che avvicina e accomuna tutti gli esseri viventi, che accomuna e avvicina le persone sensibili, che avvicina e accomuna, in certi casi, l’uomo alla donna e viceversa.

Io credo nell’Amore Universale, l’Amore che non ti fa sentire primo, ma che non ti fa sentire neanche ultimo, l’Amore che non ti fa sentire «diverso» dagli altri e che al tempo stesso non ti fa sentire gli altri «diversi».

Io credo nell’Amore Universale che governa e anima la più piccola, la più misera creatura, che governa ed anima tutto quello che vi circonda: tutto quello che vedete, che toccate, che sentite, che gustate, che odorate, è governato e animato dall’Amore Universale.

Io credo nell’Amore Universale che comprende in sé ogni creatura, dall’’uomo, all’animale, al vegetale, al minerale che pur sembra materia inanimata.

Io credo nell’Amore Universale e lo identifico con la luce e il calore del sole, con l’acqua di sorgente, limpida e fresca, col mare e le sue ricchezze, con l’infinità dell’universo, con la vita stessa.

Io credo in questo Amore, e so che ogni suo piccolo aspetto altro non attende che di ingrandirsi, ampliarsi, ingigantirsi fino a divenire quell’Amore stesso, fino a sciogliersi in Lui, per far parte di Lui, per sempre. Anonimo


Ti avviso quando esce un nuovo post.
Inserisci la tua mail:

 

9 commenti su “Essere parte dell’Amore universale

  1. ” credo in questo Amore, e so che ogni suo piccolo aspetto altro non attende che di ingrandirsi, ampliarsi, ingigantirsi fino a divenire quell’Amore stesso, fino a sciogliersi in Lui, per far parte di Lui, per sempre” . Mi sento parte di questo processo, di questa infinita tensione cosmica che tutto avvolge. Anche se l’amore si declina nella nostra lingua come un sostantivo maschile, in questo caso lo leggo meglio al femminile, nel grande respiro creativo ” Ruah” in ebraico.

  2. E’ molto bella, si parla di un amore che tutto abbraccia dal particolare, dal singolo alla fusione con l’Uno. Grazie!

  3. Boh, bello, interessante, emozionante, appagante ma tutto colorato di rosa.
    Dovremmo estendere gli esempi includendo la merda, il sangue, l’acqua putrida ed inquinata…
    Non mi acchiappa più di tanto questa visione prosaica che ritengo parziale e pertanto non veritiera.

Lascia un commento