L’amicizia: la disponibilità senza che sia richiesta

“L’amicizia, ah gran cosa l’amicizia! L’amicizia può smuovere le montagne, l’amicizia può rendere bello qualsiasi rapporto, l’amicizia è qualcosa che può rendere le giornate più luminose, migliori, più degne di essere vissute!
L’amicizia è quella cosa che fa sentire tutti fratelli; è quel sentimento che, allorché sfiora le persone, le accomuna, le rende simili, le fa sentire vicine, unite nel bene e nel male, nella grazia e nella disgrazia, nella fortuna e nella sfortuna.
Se il mondo intero riuscisse a considerare amico colui che gli sta accanto, il mondo intero, certamente, diverrebbe trasformato…”

continua..L’amicizia: la disponibilità senza che sia richiesta

Scorgere in una lacrima l’umanità intera

Beato l’uomo che guarda una lacrima e non s’accorge solo della sua forma, del suo colore, della sua lucentezza, ma riesce a capire la sua origine, il suo destino, la sua essenza.
Beato l’uomo che guarda una lacrima e si accorge che in essa è racchiuso l’intero Creato, e che basta osservarla con occhi d’amore per scoprirvi grandi verità e svelare molti misteri. Sappiate osservare il mondo con occhi puri e scoprirete Dio, la Sua dolcezza, il Suo Amore, la Sua corroborante presenza, non solo all’esterno di voi ma anche in voi.

continua..Scorgere in una lacrima l’umanità intera

L’Amore è l’origine di ogni cosa

Beato l’uomo che incontra l’amore e sa riconoscerlo senza lasciare che esso diventi ciò che la società gli impone di essere.
Beato è l’uomo che sa trovare l’amore non soltanto nelle cose belle e in ciò che lo gratifica maggiormente, perché questo è l’uomo che ha compreso l’onnipresenza dell’amore, l’ubiquità di Dio.
Non è colui che scaccia la zanzara insistente senza cercare di schiacciarla che ama davvero, al di là dell’azione, ma è colui che dona con amore a essa una goccia del suo sangue senza neppure pensare che è solo una goccia di cui, tanto, non avvertirà neppure la mancanza.

continua..L’Amore è l’origine di ogni cosa

Il Cerchio Ifior è nato il 7 luglio 1977 a Genova e, in quarant’anni di interventi delle Guide, ha presentato un vasto corpo di insegnamenti pubblicati in oltre sessanta volumi di messaggistica.

continua..